Qualsiasi stagione può rivelarsi un buon momento per visitare il Ghana, si tratta solamente di equipaggiarsi a dovere e modellare il proprio viaggio cercando di arginare gli eventuali inconvenienti legati ai fattori climatici.

Per esempio da ottobre a marzo, durante la stagione secca, è un ottimo momento per visitare il nord e affrontare i bei trekking sulle Tongo Hills, senza imbattersi nelle piogge e con temperature miti. Ma è anche una stagione piuttosto calda a sud del paese, dove invece le temperature diventano miti  in estate proprio per effetto delle piogge.

Da aprile a fine maggio sono i mesi più torridi nel nord del paese, ma anche i migliori per avvistare gli animali al Mole National Park.

In conclusione, si potrà facilmente ovviare agli inconvenienti climatici, utilizzando l’aria condizionata durante i mesi più caldi o nelle zone più calde e attrezzandosi con capi impermeabili se si dovesse visitare il paese durante la stagione delle piogge, che è anche la stagione più bella per ammirare la rigogliosa natura del paese.