Un paesaggio sempre diverso e mutevole, dove restare ammaliati di fronte ai variopinti pesci tropicali nell’arcipelago di Bazaruto, ai facili incontri con gli squali balena, e dove piste di terra rossa tra baobab e palme da cocco conducono a villaggi sperduti ai margini della foresta.