HomeMappa del sitoBurkina FasoSafari al parco Nazinga,W e Arli

Safari al parco Nazinga,W e Arli

Una delle attrattive principali per i viaggiatori più avventurosi in Burkina Faso è rappresentata dai principali parchi nazionali, dove si organizzano dei bei safari.

Situato a sud-est del paese, al confine con il Benin è il più importante parco della nazione, il Par National d’Arli. Confina e presenta lo stesso ecositema del Parc National de la Pendjari del Benin, ma a differenza di quest’ultimo è sicuramente meno frequentato e meno raggiungibile. Il viaggio da compiere è lungo, da qualsiasi punto si parta e forse la soluzione più comoda è quella di visitare entrambe i parchi delle due nazioni confinanti, chiedendo un visto alla frontiera del Benin. Una volta sul posto gli avvistamenti di numerose specie animali ripagheranno della fatica. La zona è abitata in prevalenza da ippopotami, facoceri, elefanti, babbuini, scimmie, leopardi, coccodrilli, antilopi e un’avifauna molto varia.

Il Parc Regional du W, a est del Parc National d’Arli, è un’altra stupenda riserva naturale che il Burkina Faso si spartisce con gli stati del Niger e del Benin. Il suo curioso nome si deve alla forma che il fiume Niger disegna, attraversando un territorio di circa 9.500 kmq. Per raggiungere l’ingresso dalla parte burkinabé è necessario passare da Diapaga. Situato in una zona intermedia tra la savana e le zone più umide del sud, è probabilmente il parco che offre le migliori opportunità di avvistamenti di tutta l’Africa occidentale, iene, bufali, ippopotami, leoni, antilopi, elefanti, leoni, leopardi, ghepardi, babbuini, coccodrilli, sciacalli, facoceri e ben 300 specie circa di uccelli. E’ aperto tutto l’anno, ma i periodi migliori per gli avvistamenti sono sicuramente da marzo a maggio, quando la grande siccità costringe gli animali a radunarsi vicino alle fonti idriche.

Al confine con il Ghana, su una superficie di 97.000 ettari si estende il Ranch Nazinga. Divenuto una delle méte principali dei safari in Burkina Faso, ospita antilopi, scimmie, facoceri, coccodrilli e tante specie di uccelli. Ma la sua attrattiva principale sono i branchi di elefanti che vengono regolarmente avvistati nei mesi tra gennaio e marzo, soprattutto vicino ai campement, costruiti intorno ai bacini idrici. Veramente uno spettacolo da non perdere.

 

bfaso-elefante  bfaso-ninfea

 
Free Joomla Templates by JoomlaShine.com