Dall’arte tradizionale, alla musica, ai gioielli, ai tessuti, in Ghana c’è solo l’imbarazzo della scelta sui souvenirs da comprare.

I mercati e le boutique sono numerosi e in ogni città principale ne troverete svariati, senza contare quelli a cadenza settimanale in ogni villaggio.

Tra i più forniti sono sicuramente il villaggio artigianale di Accra e quello all’interno del National Cultural Center di Kumasi.

Qui si potranno trovare dai celebri tessuti di stoffa kente e adinkra, alle calebasse decorate, i gioielli di pasta di vetro, le bamboline ashanti per la feritilità, maschere e sculture di ogni tipo.

I viallaggi nei dintorni di Kumasi sono famosi per l’artigianato locale e ognuno è specializzato in un settore particolare, dalla scultura, alla lavorazione delle stoffe kente, all’adinkra.

Al nord nella zona di Tamale e Bolgatanga ci sarà ampia scelta di ceste e di manufatti in pelle. Mentre tra i mercati generali più importanti, ricordiamo il famoso Kejetia Central Market di Kumasi, o il mercato ortofrutticolo più grande del Ghana a Techiman.

Per chi volesse, si spera con largo anticipo, pensare al proprio sarcofago funebre, nella zona di Accra delle manovalanze artigianali che si tramandano l’arte da secoli, fabbricano le famose « bare fantasy », di tutte le forme e colori.