fotolia_38266346_s

L’Algeria stupisce. Non puo’ che stupire un paese che ospita una tale varietà e ricchezza culturale, storica e ambientale.

Dalla misteriosa e affascinante kasbah di Algeri la blanche, ai suoi quartieri francesi che rievocano atmosfere da belle epoque; dalle rovine romane, inestimabile patrimonio disseminato nel nord del paese, secondo solo all’Italia, ai litorali turchesi bagnati dal Mediterraneo; dalle verdi montagne e terre fertili, all’immensa distesa di sabbia del maestoso Sahara; dalle antiche città carovaniere come Ghardaia, alle porte del deserto, storiche cittadine dello M’Zab ancora oggi unicum di ingegneria e architettura civile, alle oasi desertiche e i rigogliosi palmeti di Djanet, la perla del Tassili.
Se dovessimo trovare un paragone per descrivere l’Algeria, verrebbe da pensare a un enorme scrigno segreto, nascosto in fondo a una grotta, come le pitture e le incisioni rupestri che impreziosiscono gli anfratti segreti delle gole rocciose, che svettano improvvise dalle immense distese di sabbia dorata.
Si, l’Algeria stupisce, riporta a tempi lontani e misteriosi, in un caleidoscopio di epoche e culture che si sovrappongono, si intrecciano, si perdono e si confondono in echi di scorribande ottomane e di epici corsari « dalla barba rossa », di sacre cerimonie tra vestali romane e di danze orientali di odalische, o vortici di ballerine del can-can che si confondono con i versi del Corano e il richiamo dei muezzin alla preghiera. Echi che ripiegano fino a raggiungere le distese sconfinate di dune e sabbia, rimbombano nelle caverne e nei canyon, tra le guglie e gli archi rocciosi, e ci parlano di verdi vallate e terreni rigogliosi, di mandrie al pascolo e antiche cerimonie tribali, di cataclismi ed erosioni, di tempeste di sabbia e uomini intabarrati nei turbanti, di dromedari e di datteri, di antichi minareti piramidali che si confondono con la sabbia e con la roccia, di montagne mistiche alla fine del mondo e carismatici eremiti.

La Terra e gli uomini

  • In preparazione

Buono a sapersi

  • In preparazione

Prima di partire

  • In preparazione